Treni storici Toscana a Gennaio 2023: tutte le info

Treni storici Toscana a Gennaio 2023: tutte le info
  • 3Minuti
  • 571parole
  • 866visite

Cosa c’è di meglio di una gita di un giorno su dei treni storici, che ti porta attraverso alcuni dei paesaggi più belli della Toscana? Una locomotiva a vapore che ti dà la possibilità di percorrere le rotaie delle linee ferroviarie storiche in Toscana e vedere alcuni dei paesaggi acclamati della regione dalla carrozza.

Treni storici Toscana a Gennaio 2023:

Il Treno della Befana – 6 Gennaio 2023

Il 6 Gennaio 2023 alla stazione di San Piero a Sieve è atteso l’arrivo del Treno della Befana, il tradizionale treno a vapore che da Firenze raggiunge San Piero a Sieve.

Il Treno partirà dalla stazione di Santa Maria Novella (FI) alle ore 8:50.
All’arrivo a San Piero A Sieve previsto un rinfresco offerto dalla Proloco di San Piero a Sieve e intrattenimento per tutti i passeggeri.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Toscana Treni Storici “Italvapore” in collaborazione con la Proloco di San Piero a Sieve, il Comune di Scarperia e San Piero, l’Unione Montana dei Comuni del Mugello.

ORARIO

  • FIRENZE SMN P. h 8,50
  • FIRENZE CAMPO di MARTE P. h. 9,00
  • SAN PIERO A SIEVE A. h. 10,50 – P. h.14,30 (VIA VAGLIA)
  • FIRENZE SMN A. 15,05

BIGLIETTI

  • Biglietto singolo (1 adulto): 30€
    (gratis bambini fino a 3 anni che dovranno obbligatoriamente viaggiare in braccio ai genitori)
  • Biglietto singolo Bambino (fino a 12 anni): 20 €
  • 0-3 anni gratuito
treno della befana
treno della befana toscana
treno della befana 2023
treni storici a vapore
fs	135.000	€ 0,11	
63
treni a vapore	2.400	€ 0,04	
37
treno a vapore	2.400	€ 0,02	
40
treni italiani	720	€ 0,23	
57
italia treno	320	€ 0,14	
63
treno vapore	210	n/a	
36
treno d'epoca	210	n/a	
33
treni antichi	170	n/a	
32
fondazione ferrovie dello stato	170	€ 0,01	
33
treno storico

Vecchi treni a vapore in Toscana

In Toscana i vecchi treni a vapore sono ancora in funzione e vogliono combinare la scoperta della storia con quella della regione ammirando gli splendidi paesaggi.

Viaggiare su un lento treno a vapore ti riporta indietro nel tempo, quando viaggiare era ancora un’avventura. Dà l’opportunità di trovare lentamente luoghi nascosti e assaporare la loro vera essenza. Visitare la Toscana in treno a vapore è una scoperta infinita di questa bellissima regione italiana che ha così tanto da offrire.

Il treno a vapore del Mugello

Il treno a vapore del Mugello funziona in occasioni speciali, come festival e altri eventi. Ogni autunno la locomotiva circola in occasione della Sagra delle Castagne di Marradi, nel mese di ottobre.

Tutto ciò grazie alla collaborazione tra Trenitalia, proprietaria delle linee e delle carrozze, e Italvapore, un’associazione di volontariato che si occupa della manutenzione.

Treno Natura in Val D’Orcia

Negli ultimi anni si sono aggiunte la Garfagnana e soprattutto la Val d’Orcia con il Treno Natura. Nella zona senese vengono organizzate delle gite sul treno a vapore o sulle littorine d’epoca della durata di un giorno in occasione di eventi speciali: il treno della Vendemmia (ad ottobre) parte da Siena e scende ad Asciano Scalo e prevede anche una visita alle cantine e un pranzo a base di cucina contadina toscana.

Poi ci sono il Treno della Castagna, il Treno del Fungo Porcino (con arrivo alla stazione di Monte Amiata Scalo e trasferimenti in pulman all’Eremo di Vivo d’Orcia), il Treno del Tartufo Bianco (a novembre) con partenze da Siena e Grosseto ed arrivo a San Giovanni d’Asso nelle Crete Senesi e il Treno dell’Olio con partenza sa Firenze SMN o da Siena ed arrivo a San Quirico d’Orcia (con fermate intermedie a Poggibonsi, Certaldo, Empoli e Castelfiorentino) nel mese di dicembre.

Nei prossimi mesi sono in programma queste iniziative del Treno Natura con partenza da Siena ed arrivo a San Giovanni d’Asso (e ritorno):

  • 7 marzo: per la Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate, Festa del Tartufo Marzuolo
  • 5 aprile: Festa a Castiglion d’Orcia
  • 25 aprile: Festa del Pecorino e del Carciofo

Altre informazioni su:
www.ferrovieturistiche.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *