Le 8 più belle chiese di Firenze

Le 8 più belle chiese di Firenze
  • 7Minuti
  • 1689parole
  • 123visite

Firenze è piena di belle chiese. I viaggiatori che arrivano nella città rinascimentale sono subito accolti dalla massiccia cupola con piastrelle rosse del Duomo. Visibile dalla maggior parte di Firenze, il Duomo è un’icona chiara e suggestiva della città.

I viaggiatori potrebbero trascorrere ore ad esplorare questo gioiello fiorentino, sia salendo in cima alla Cupola per godere di viste panoramiche su Firenze o studiando gli intricati dettagli delle porte del Battistero.

Tuttavia, ci sono una miriade di chiese mozzafiato in tutta Firenze, alcune delle quali i visitatori spesso trascurano. Magari per mancanza di tempo. Firenze è così ricca di arte, storia e cultura che può essere difficile sapere da dove cominciare.
Quindi lascia che ti aiutiamo!

Le chiese di Firenze più belle: centro storico

Un po’ di conoscenza di base può fare molto quando si pianifica un viaggio a Firenze. Ecco la carrellata sulle chiese nel centro storico di Firenze.

Santa Maria del Fiore

Conosciuto anche come il Duomo di Firenze, questo è il punto di riferimento più iconico della città.

Firenze iniziò la costruzione della sua magnifica cattedrale nel 13 ° secolo, ma fu solo quasi un secolo dopo che iniziarono i lavori sulla sua massiccia cupola. Progettato dal padre fondatore del Rinascimento Filippo Brunelleschi, è una delle realizzazioni architettoniche più significative del periodo e un simbolo duraturo della città.

Brunelleschi non fu l’unico artista famoso a lasciare il segno nella chiesa. Ghiberti completò le ornate porte in bronzo sul battistero e Giotto il campanile. Tutto sommato, centinaia di architetti, artisti e ingegneri hanno lavorato alla cattedrale durante i suoi oltre 100 anni di costruzione.

Questa è di gran lunga la chiesa più importante di Firenze. Per vedere tutto avrai bisogno del biglietto per il Grande Museo del Duomo. Questo include la Cattedrale, la Cupola del Brunelleschi (attenzione, ci sono 463 gradini da salire), il Campanile di Giotto, il Battistero di San Giovanni, la Cripta di Santa Reparata e il Museo dell’Opera.

Santa Croce Basilica

La più grande chiesa francescana del mondo e luogo di sepoltura dei grandi.

Santa Croce è una delle chiese più importanti di Firenze e contiene altrettante statistiche impressionanti come il Duomo.
La più grande chiesa francescana medievale, Santa Croce era anche un convento e una scuola teologica che può citare Dante Alighieri come allievo. Un eccellente esempio di architettura gotica, man mano che la fama e l’importanza della chiesa crescevano, la modesta facciata originale fu sostituita e la struttura fu continuamente resa più grandiosa.

Artisti, teologi e politici visitarono, vissero o studiarono qui, e molti furono sepolti anche qui. Oggi i visitatori possono vedere le tombe di Michelangelo, Rossini, Machiavelli e Galileo Galilei in Santa Croce. C’è anche un memoriale a Dante, anche se il suo corpo reale è ospitato a Ravenna dopo essere stato esiliato da Firenze.

Durante l’alluvione del 1966, l’acqua del fiume Arno riempì la chiesa fino a 5 metri, causando gravi danni. I volontari hanno formato catene umane per salvare quante più opere d’arte possibile. Visita il Refettorio per vedere “L’Ultima Cena” di Vasari, che è stato sommerso dall’acqua del diluvio per ore. Da allora è stato restaurato e, solo di recente, è tornato in Basilica, 50 anni dopo l’alluvione.

Santa Maria Novella Basilica

La prima grande basilica di Firenze e una vera chiesa per gli amanti dell’arte.

Un tempo piccola chiesa in una minuscola piazza, l’omonima piazza e basilica sono maturate in una delle più grandi e importanti di Firenze.

Oggi, Santa Maria Novella è una splendida basilica con una facciata in marmo bianco e verde. Fondata dai domenicani nel 13 ° secolo, la facciata fu completata durante il Rinascimento da Leon Battista Alberti. La metà inferiore era già stata realizzata in stile romanico, quindi Alberti aveva il compito di completarla in un’estetica più moderna, pur mantenendo un volto uniforme.

Sebbene l’esterno stesso sia un’opera d’arte, l’interno di Santa Maria Novella è uno scrigno di arte storica. Qui si possono vedere un crocifisso e un pulpito in marmo progettato dal Brunelleschi. Il celebre crocifisso di un giovane Giotto, e l’incredibile prospettiva mostrata nella Trinità di Masaccio. Troverete affreschi del Ghirlandaio e del Lippi e un monumento in bronzo del Ghiberti.

Situata proprio di fronte alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, la Basilica è facile da trovare e merita una visita.

Chiesa e Museo di Orsanmichele

Una chiesa poliedrica con una vista ininterrotta del Duomo dal museo al terzo piano.

Orsanmichele potrebbe essere solo una delle chiese più trascurate di Firenze. Questo perché è nascosto in bella vista. Situato proprio nel centro della città tra Piazza del Duomo e Piazza della Signoria, non sarai in grado di trovare una facciata anche se la cerchi. La chiesa è ospitata in un edificio a tre piani, e l’ingresso si trova dietro l’angolo in quello che sembra il retro.

La chiesa ha subito molte trasformazioni. Si dice che sia stato costruito in epoca romana al posto di un tempio per Iside – la dea egizia della fertilità – era allora un oratorio benedettino nel monastero di San Michele. La struttura originale fu distrutta nel 13 ° secolo e al suo posto fu costruita una sala per il grano arcade, uno spazio per uffici e un mercato coperto generale.

Sebbene la struttura fosse commerciale, un bellissimo affresco della Vergine Maria rimase con molteplici “eventi miracolosi” ad esso attribuiti. Nel corso del tempo, così tanti pellegrini hanno inondato la sala che il commercio quotidiano è diventato impossibile. Così, nel 14 ° secolo, il portico fu riconvertito in una chiesa.

Oggi l’Orsanmichele vanta un mix di architettura e arte civica e religiosa. Durante la visita, assicurati di passeggiare all’esterno dell’edificio per vedere le suggestive statue in piedi nelle nicchie della chiesa, create da artisti come Verrocchio, Ghiberti, Donatello e Luca della Robbia.

Basilica di San Lorenzo

Una delle più grandi chiese di Firenze e una delle più antiche, San Lorenzo è il punto zero per la storia religiosa della famiglia Medici.

La Basilica di San Lorenzo è una delle chiese più antiche di tutta Firenze. Il complesso è immenso, abbracciando la basilica, i chiostri, la biblioteca e le cappelle medicee. La sua storia segue la comunità cristiana di Firenze e la storia personale dei Medici, la famiglia regnante di Firenze.

La potente famiglia dei Medici fu la più influente nella Firenze rinascimentale. Hanno riunito artisti e maestri dell’epoca per varie commissioni, tra cui la Basilica di San Lorenzo.

Costruito in cima a una chiesa del 4 ° secolo, San Lorenzo è stato progettato da Brunelleschi per Cosimo il Vecchio, uno dei membri più famosi della famiglia Medici, per l’uso come tempio di famiglia. Michelangelo progettò una facciata in marmo bianco per mostrare la chiesa in tutto il suo splendore, ma non fu mai completata. A Donatello fu commissionato di scolpire due pulpiti in bronzo, tra le altre opere d’arte.

Oggi Donatello, Cosimo il Vecchio e 50 membri della famiglia Medici sono sepolti nella cripta di San Lorenzo.

Le Chiese più Belle di Firenze: Oltrarno

Il quartiere Oltrarno di Firenze è il quartiere dall’altra parte del fiume Arno (letteralmente, oltre l’Arno). Una parte storicamente residenziale del centro di Firenze, rimane un quartiere alla moda con studi artigianali, ristoranti e alcune delle chiese più belle di Firenze.

Basilica e Abbazia di San Miniato al Monte

Situato in cima a una collina dell’Oltrarno, appena fuori le mura della città, San Miniato gode delle migliori viste su tutta Firenze, tra tutte le chiese di Firenze.

Un’abbazia costruita tra l’11 ° e il 13 ° secolo, la posizione collinare di San Miniato offre un panorama privilegiato sulla pittoresca Firenze. Rivestito in marmo verde e bianco nella stessa vena di Santa Croce e Santa Maria Novella, l’interno è in stile romanico, scuro e suggestivo. Assicurati di controllare i pavimenti a mosaico e il soffitto in legno dipinto, così come la cripta sul retro decorata da Gaddi.
La chiesa stessa è circondata da un cimitero dove furono sepolti illustri fiorentini, tra cui l’autore di Pinocchio!

Per arrivare a San Miniato, dirigiti verso l’Oltrarno, quindi segui le indicazioni per i 30 minuti a piedi su per la collina, oppure prendi l’autobus per Piazzale Michelangelo e poi sali le scale un po ‘più avanti fino a San Miniato al Monte.

Santa Trinita Basilica

Una gemma gratuita e nascosta in Oltrarno.

Dopo una passeggiata lungo l’elegante via Tornabuoni troverete Piazza Santa Trinità e l’omonima chiesa dell’11 ° secolo. La chiesa è stata ampliata e rinnovata in stile gotico nel 14 ° secolo e la facciata è stata aggiunta nel 16 ° secolo.

Assicurati di vedere la pala d’altare del Ghirlandaio e visitare la Cappella Sassetti con affreschi del 15 ° secolo dell’artista con riferimenti dell’epoca (Lorenzo il Magnifico, un autoritratto, Piazza della Signoria e Piazza della Trinita).

Basilica di Santa Maria del Santo Spirito

Tra le chiese di Firenze dove l’architettura è l’arte.

Non molte persone si prendono il tempo per esplorare veramente il quartiere Oltrarno di Firenze, la zona dall’altra parte dell’Arno. Se lo fanno, potrebbero passare Santo Spirito più di una volta prima di entrare o ammirare le proporzioni perfette della Basilica.

Nonostante la facciata rigida, la Basilica di Santo Spirito è una delle chiese più importanti del quartiere Oltrarno di Firenze.

La struttura era in origine un convento agostiniano situato al di fuori delle mura cittadine; tuttavia, man mano che Firenze cresceva, fu costruito il ponte di Santa Trinità e le famiglie benestanti del quartiere Oltrarno decisero di rinnovare la loro chiesa di quartiere. Incaricarono Brunelleschi di progettare e costruire la chiesa, per mostrare lo status crescente del quartiere. Oggi le pareti della chiesa sono decorate con opere di Cimabue, Simone Memmi e Giottino (Tommaso Fiorentino)

All’interno, è un esempio di architettura rinascimentale. Brunelleschi progettò una chiesa meticolosa ma morì prima che fosse mai finita. I suoi apprendisti finirono il lavoro come meglio potevano, dal momento che il famoso architetto lasciò poche note alle spalle.

Un giovane Michelangelo cercò spesso rifugio a Santo Spirito. Qui è stato in grado di sezionare e analizzare i cadaveri dell’ospedale del convento per saperne di più sull’anatomia del corpo umano.

chiese di firenze	320	n/a	
53
chiese di firenze elenco	70	€ 0,35	
35
chiese di firenze immagini
chiese firenze	720	€ 0,02	
52
cattedrali firenze	480	€ 0,20	
56
chiesa firenze	260	n/a	
44
firenze chiese	170	n/a	
52
chiesa di firenze	140	n/a	
43
chiesa a firenze	140	n/a	
50
chiese a firenze	110	n/a	
53
chiese famose	90	n/a	
63
chiese di firenze elenco	70	€ 0,35	
35
firenze chiesa
chiese toscana	50	n/a	
56
chiese firenze centro storico	50	n/a	
45
basiliche di firenze	30	n/a	
32
le chiese di firenze	30	n/a	
52
duomo di firenze tombe	30	n/a	
38
antica chiesa di firenze	20	n/a	
69
chiese di firenze immagini	20	n/a	
42
chiese fiorentine

Firenze è piena di tesori rinascimentali e meraviglie storiche, e molti di questi capolavori si possono trovare in tutte le chiese della città. Queste magnifiche basiliche offrono uno sguardo su ciò che ha reso Firenze una tale potenza culturale nel corso dei secoli.

Mentre è facile sentirsi sopraffatti da tutte le opzioni – ci sono dozzine di chiese a Firenze dopo tutto! – non è niente che un po’ di contesto e curiosità non possa aiutare a risolvere 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.