Weekend a Montepulciano: cosa fare e vedere

Weekend a Montepulciano: cosa fare e vedere
  • 4Minuti
  • 805parole
  • 51visite

Itinerario con tutte le cose da non perdere a Montepulciano in due giorni

Sei cerca di qualche idea su cosa vedere e fare a Montepulciano in due giorni? Sei nel posto giusto. Lo splendido borgo medievale è la meta perfetta per una fuga dalla città nel weekend. Vi consiglieremo cosa non perdere assolutamente in questa perla della Val d’Orcia senese.

montepulciano montepulciano vino montepulciano toscana montepulciano cosa vedere montepulciano terme comune di montepulciano cosa vedere a montepulciano
foto presa da viaggi.corriere.it

Montepulciano, storia

Conosciamo il borgo a partire dalla sua storia:

Ci troviamo su una collina a 605 metri di altezza, circondati da uliveti e vigneti, proprio tra due strade di grande importanza. Proprio grazie a questa posizione favorevole, Montepulciano durante il Medioevo guadagna autonomia e potenza. Per anni viene contesa tra fiorentini e senesi, diventando protagonista di violenti conflitti per la conquista. Dal 1511 entra ufficialmente a far parte dello Stato Fiorentino ed è proprio in questo periodo che vengono costruiti i palazzi che caratterizzano il centro storico.

Giorno 1 a Montepulciano, cosa visitare

Vediamo adesso tutte le cose da fare nel primo giorno a Montepulciano:

  • visitare la Chiesa di Sant’Agnese

Montepulciano ha tante architetture sacre di grande valore storico, ma sicuramente la chiesa di Sant’agnese è una di quelle da non perdere. Risale al 1306, come testimonia la facciata tipica di quegli anni, che però ha il suo interno uno splendido rosone del 1500. Ai lati si trovano due piccole cappelle, di cui una conserva un affresco della Madonna Trecentesco.

  • la Porta del Prato

É un’architettura imponente quella che segna l’accesso alla città, che faceva parte delle Mura del 1200.

  • Guardate le ore alla Torre di Pulcinella

Potrebbe sembrare strano, trovandoci in Toscana vedere una torre dedicato a una delle figure napoletane più iconiche. Secondo una leggenda fu un vescovo napoletano a portare Pulcinella sulla Torre nel 1500 e lì rimase nei secoli. Mentre vi fermate a guardare le ore sull’imponente orologio date uno sguardo in cima per scorgerlo.

  • visitate il Museo Civico Pinacoteca Cruciani

Vale la pena fare una visita al museo anche solo per il palazzo che lo ospita, Palazzo Neri Orselli, un perfetto esempio di architettura Trecentesca nel cuore del borgo. In esposizione una collezione di quadri del 1600 e 1700, di artisti fiorentini, bolognesi e fiamminghi e una selezione di reperti etruschi.

  • visitate Piazza Grande

La piazza principale della città, che durante l’anno si veste a seconda degli eventi. Ad esempio è qui che si svolge il tradizionale bravio delle botti e dove si fanno eventi estivi e mercatini natalizi. Da queste parti potete anche fermarvi a pranzare in una trattoria o ristorante. Nella piazza si trova il Palazzo Comunale, splendido esempio di architettura gotica, da qui potete salire sulla torre per godervi una vista mozzafiato. Sempre in questa piazza si trova anche il Duomo, del 1600 che conserva capolavori di pregio al suo interno. Infine trovate il pozzo dei Grifi e dei Leoni e altri palazzi storici, tra cui uno dei più antichi di Montepulciano, il Palazzo del Capitano del Popolo.

  • Visitate il museo delle torture

Se siete appassionati di Medioevo questo è il posto giusto per apprendere tutto sulle armi e gli strumenti di tortura usati in questo periodo storico.

  • Fortezza Medicea

Immancabile una tappa alla Fortezza Medicea, ex fortezza militare del 1261. Oggi solo una piccola parte è visitabile perché dedicate a esposizioni, come per esempio il villaggio di Babbo Natale. Il resto della struttura ospita un liceo, uno stabilimento bacologico e la sede di un’università americana.

  • Aperitivo in Cantina de’ Ricci

Probabilmente è giunta l’ora di bersi un buon bicchiere di vino e in queste zone andate sul sicuro. La Cantina de’ Ricci è il luogo ideale per immergersi letteralmente nella storia del borgo, mentre ci si gode una degustazione di vini selezionati. Scenderete infatti in una sala suggestiva scavata nel tufo e ospitata all’interno di un magnifico palazzo di epoca Rinascimentale.

Non vi resta che concludere la serata in una delle tante osterie o trattorie con cucina toscana.

montepulciano montepulciano vino montepulciano toscana montepulciano cosa vedere montepulciano terme comune di montepulciano cosa vedere a montepulciano
foto presa da casagiovanni.it

Giorno 2

  • visitate il Santuario della Madonna di San Biagio e dintorni

Dedicate la vostra mattinata al Santuario della Madonna di San Biagio e non ve ne pentirete. Si tratta di un vero e proprio gioiellino che si trova appena fuori dalle mura storiche della città. L’edificio risale al Cinquecento, ma è stato costruito su una precedente struttura paleocristiana. Potete fermarvi nei dintorni per un pranzo al sacco o al ristorante.

  • visitate il centro storico e un punto panoramico

Se il primo giorno siete stati troppo impegnati con i musei vale la pena soffermarsi con più calma a fare un giro per il centro storico e scoprire le piccole botteghe. Inoltre non perdetevi il panorama da  Veduta Panoramica, che è un belvedere che si trova ai margini delle mura.

  • visitate i dintorni di Montepulciano

Se vi avanza tempo sulla via del ritorno, a soli 15 km da Montepulciano si trova Pienza, una delle città ideali. Si tratta di una piccola ma affascinante cittadina, che racchiude una storia incredibile e ricca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *