Tradizioni di Pasqua in Toscana: Processione degli Scalzi a Pienza e altro
  • 3Minuti
  • 606parole
  • 601visite

Scopriamo le tradizioni di Pasqua toscane tra folklore e storia

La Pasqua in Toscana è una festa molto sentita. Ogni anno infatti in tutta la regione si svolgono eventi, manifestazioni e rievocazioni storiche dal sapore secolare. In particolare una zona molto ricca di questo tipo di celebrazioni è la provincia di Siena, che con i suoi borghi mantiene viva la storia di questa festa cristiana. Vediamo quindi alcune delle più importanti tradizioni di Pasqua in Toscana.

*immagine in evidenza presa da coopfirenze.it

tradizioni di pasqua tradizione di pasqua in italia tradizioni di pasqua italia tradizioni pasquali in italia tradizioni pasquali pasqua in italia festa di pasqua cosa si festeggia a pasqua tradizioni pasquali italiane come si festeggia pasqua in italia la pasqua in italia pasqua italia pasqua italiana usanze pasquali in italia pasqua tradizioni tradizione pasquale le tradizioni di pasqua
immagine presa dal profilo Twitter del comune di Pienza

La processione degli scalzi a Pienza

Ogni anno, in occasione del Venerdì Santo che precede la domenica di Pasqua, a Pienza si svolge la processione degli Scalzi. Si tratta di una tradizione secolare, che si svolge per le vie del centro storico. Dodici persone incappucciate e a piedi scalzi reggono le fiaccole e precedono il corteo che marcia per la città e arriva alla cattedrale per la messa. La banda lo accompagna per tutto il percorso, che passa per i punti più importanti e suggestivi di Pienza. Il corteo parte alle 21:00.

La processione di Radicofani

Rimanendo sempre in provincia di Siena, troviamo una delle manifestazioni più belle d’Italia, nel borgo di Radicofani. Qui la celebrazione inizia il Giovedì Santo, con una messa che ricorda l’Ultima Cena e l’apertura del Sepolcro di Cristo. In seguito inizia la vera e propria processione di Penitenza: guidano i 12 scalzi incappucciati, che portano una pesante croce di legno e pregano per le vie del paese.

Il giorno dopo il “Regolone” della Chiesa di Sant’Agata annuncia le tre ore di ore di Agonia di Gesù: una pratica di meditazione, canti, letture e preghiera ispirata da libri Settecenteschi dei Gesuiti. Viene quindi celebrata una messa e riparte una nuova processione, in cui gli Scalzi incappucciati portano la croce e dei lampioni, accompagnati da confraternite con i propri stendardi e le statue di Gesù morto e Maria addolorata. Il tutto mentre le torce illuminano le vie del centro e la banda e gli abitanti seguono il corteo.

tradizioni di pasqua tradizione di pasqua in italia tradizioni di pasqua italia tradizioni pasquali in italia tradizioni pasquali pasqua in italia festa di pasqua cosa si festeggia a pasqua tradizioni pasquali italiane come si festeggia pasqua in italia la pasqua in italia pasqua italia pasqua italiana usanze pasquali in italia pasqua tradizioni tradizione pasquale le tradizioni di pasqua
foto presa da prolocochiancianoterme

L’antica Giudeata di Chianciano Terme

Se vi piacciono le rievocazioni storiche in costume questo è un evento da perdersi assolutamente. Nel centro storico di Chianciano ogni anno, in occasione del Venerdì Santo, si ritrova il corteo storico con più di 150 figuranti in costumi storici. Nonostante l’idea sia nata poco più di 20 anni fa, vengono riprese tradizioni del 17 esimo Secolo. Ci sono diversi gruppi all’interno del corteo, che rappresentano le scene della passione di Cristo: dai soldati romani a cavallo, al Cristo che porta la croce, dalla Madonna addolorata ai cortei di Erode e Ponzio Pilato. In questo caso la banda apre la sfilata, che parte alle 21:30 dalla Chiesa della Compagnia, attraversa il centro storico e termina il percorso alla Chiesa Collegiata.

tradizioni di pasqua tradizione di pasqua in italia tradizioni di pasqua italia tradizioni pasquali in italia tradizioni pasquali pasqua in italia festa di pasqua cosa si festeggia a pasqua tradizioni pasquali italiane come si festeggia pasqua in italia la pasqua in italia pasqua italia pasqua italiana usanze pasquali in italia pasqua tradizioni tradizione pasquale le tradizioni di pasqua
foto presa da tourismdesignatelier.it

Sparo, Volo e Rullo di Foiana della Chiana

Ci spostiamo adesso in provincia di Arezzo, per il tradizionale sparo, volo e rullo di Foiana della Chiana. La protagonista di questa celebrazione, che si svolge durante la Settimana Santa, è la massiccia statua in legno del Cristo Risorto, di oltre 600 kg. “Il Volo” è una cerimonia suggestiva celebrata la sera del Sabato Santo nella Chiesa di S. Martino. La chiesa rimane al buio con le luci tutte spente, si sentono 3 forti colpi di spari alla porta, che si spalanca e il Cristo “vola” verso l’altare, accompagnato dalle musiche della banda e dallo scoppio di mortaretti. La mattina di Pasqua e il Martedì successivo la statua viene portata a spalla in processione per le vie della città. Quando arriva in Piazz’Alta gli abitanti scoppiano più di 5000 castagnole, formando una sorta di “rullo“.

Di Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.