Toiano: il paese fantasma in Toscana. Storia e Leggende

Toiano: il paese fantasma in Toscana
  • 3Minuti
  • 577parole
  • 666visite

Riporta un po’ di vita nel villaggio fantasma abbandonato di Toiano, in provincia di Pisa, durante la tua prossima vacanza qui. Nonostante la completa mancanza di servizi come negozi, ristoranti e hotel, Toiano attrae ancora molti turisti grazie al suo fascino – forse anche un po’ inquietante- come un luogo che si è fermato nel tempo.

Toiano Palaia (Pisa)

Antico paese che risale all’ epoca medievale, oggi Toiano è uno dei borghi fantasma più noti e celebrati della Toscana, con moltissimi turisti e visitatori. Talmente bello come borgo fantasma da comparire addirittura nell’ elenco dei posti del cuore che il FAI si adopera per salvare e tutelare.

E’ anche stato selezionato dal famoso fotografo Oliviero Toscani, come set di un concorso.

Scegli tra una lunga e fantastica gamma di alberghi, b&b e ville per vacanze a Pisa dove puoi rilassarti e riposarti per una vacanza o un weekend: dopo una giornata trascorsa ad esplorare le attrazioni della provincia, tra cui Toiano, non c’è nulla di meglio di un po’ di pace in una bella camera.

Toiano Paese fantasma

Toiano risale al Medioevo quando si formò intorno ad un vicino castello omonimo. Passeggia per le sue strade deserte e ascolta i suoni degli uccelli che cinguettano tutt’intorno mentre osservi un luogo magico che viene restituito alla natura ancora una volta.

L’ organizzazione FAI ha preso atto di una petizione degli elettori che si sono riuniti per fare una campagna per la conservazione di Toiano e della sua bellezza rustica.

Il castello di Toiano conserva ancora alcuni resti del ponte levatoio e delle robuste mura ed è a pochi passi dal villaggio fantasma, quindi perché non trascorrere una giornata divertente qui e conoscere meglio questa antica fortezza e il villaggio abbandonato che un tempo era abitato e pullulava di gente, contadini e tradizioni del luogo.

toiano pisa
paesi fantasma toscana
omicidio elvira
toiano elvira
toiano delle brota
foto presa da lanazione.it

Perché Toiano di Palaia è stata abbandonata?

Gli abitanti del paese disabitato oggi, iniziarono a trasferirsi nei paesi vicini o nelle città, a metà del ‘900, dopo che le richieste di manodopera e quindi di operai in fabbrica, saliva grazie alla ripresa economica del dopoguerra.
Così, come per molti altri paesini rurali, le persone hanno scelto di andare a vivere dove c’è la garanzia di un’occupazione più stabile e meno dura della vita agricola.

Toiano Toscana: Leggende,

Ma il Borgo di Toiano è anche pieno di misteri e storie che vi aleggiano intorno. Il famoso omicidio della bella Elvira Orlandini, pare sia stato commesso proprio qui a Toiano: occorre tornare al 5 giugno del 1947 (che era anche il giorno del Corpus Domini), Elvira aveva solamente 22 anni e fu ritrovata con il collo tagliato nel bosco dove andava spesso per prendere dell’acqua alla sorgente.

Le accuse caddero sul fidanzato Ugo Ancillotti, ragazzo che era stato in guerra e aveva un carattere un po’ brusco, veniva dipinto come un tipo ombroso, ed erano promessi sposi.
Al processo però venne assolto per mancanza di prove, ed il colpevole non fu mai trovato lasciando così il delitto della Bella Elvira ancora avvolto nel mistero e irrisolto, un cosiddetto “cold case“.

La sua tomba non c’è però nel piccolo cimitero che trovate all’inizio del paesino, ma al Botro della Lupa, quindi nel bosco, fu commesso l’efferato omicidio. La strada nel bosco permette inoltre di godere di meravigliosi panorami sulle colline e sui calanchi della zona in provincia di Pisa.

Immagine del profilo presa dal sito spaziindecisi.it

Leggi anche: Castiglione della Pescaia: cosa vedere e cosa fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.