Scansano Toscana: cosa vedere, cantine, terme e vino

Scansano Toscana: cosa vedere, cantine, terme e vino
  • 3Minuti
  • 664parole
  • 92visite

Scansano è un piccolo borgo toscano in provincia di Grosseto famoso per la produzione di un ottimo vino rosso, il Morellino, degustazioni in cantine , terme ed edifici e monumenti risalenti al periodo medievale e rinascimentale. Una piccola cittadina che vale la pena essere visitata.

Scansano Toscana: cosa vedere

E’ possibile visitare Scansano con una breve passeggiata nel centro storico. Si può iniziare dalla parte più antica  Piazza Giuseppe Garibaldi e proseguendo in direzione  dell’arco cinquecentesco. Lungo il percorso incontrerete il Palazzo del Podestà, il Palazzo pretorio fino ad arrivare alla Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista. Le stradine del borgo sono molto caratteristiche e regalano meravigliosi scorci da fotografare.

La Chiesa di San Giovanni Battista risale al 1276, prima adibita a chiesa poi a collegiata nel 1628. Nel 1700 venne totalmente riscostruita, per poi essere sconsacrata nel 1754. All’interno della chiesa si possono ammirare tele, statue e dipinti in stile barocco, oltre ad epigrafi di vescovi e di personaggi famosi di Scansano.

All’uscita del borgo, troverete la Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista dalla quale potrete proseguire attraverso una strada panoramica chiamata la Via delle Mura. Otre un meraviglioso panorama, la scarsa presenza di turisti vi permetterà di godere appieno le bellezze del borgo. A Scansano potrete visitare il Museo Archeologico della Vite e del Vino, dove ammirare reperti provenienti dal sito etrusco di Ghiaccio Forte.

Il Morellino di Scansano e le cantine

Il simbolo di Scansano è il Morellino, un vino DOCG  prodotto esclusivamente nel territorio di Scansano e in alcune zone della provincia di Grosseto. Perciò il vino ha ricevuto la denominazione DOCG nel 2007 e quella DOC nel 1978.

Il Morellino di Scansano viene prodotto in zone selvagge ed incontaminate della Toscana, tra le valli del fiume Ombrone e del fiume Albegna. E’ considerato uno dei migliori vini italiani e il più apprezzato della Toscana. La storia di questo vino è molto antica, infatti risale ai tempi dei Romani e degli Etruschi, il tutto documentato da ritrovamenti esposti nel Museo Archeologico della vite e del vino di Scansano.

Il Morellino viene prodotto con un minimo dell’85% di uva Sangiovese con l’ aggiunta di Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah e gli autoctoni ColorinoCiliegiolo .

Si può degustare in diverse cantine, le più apprezzate sono:

  • Azienda Agricola Poggio La Luna è una cantina artigianale dove il vino viene seguito dal grappolo alla bottiglia, oltre il vino potrete assaggiare una morbida grappa ed un ottimo miele.
  • Azienda Agricola Roccapesta è un ambiente unico dove il vino viene prodotto attraverso un’ uva declinata attraverso trenta cloni differenti.
  • Castello di Montepò situato tra i boschi della Maremma e uliveti a perdita vista. La cantina del castello conserva vini prodotti in modo perfetto e minuzioso con dedizione a tutti gli aspetti del ciclo produttivo.
  • Vignaioli del Morellino di Scansano con 700 ettari di vigneti, la cantina è un punto di riferimento per gli appassionati di vino di tutto il mondo, e per tutti quelli che vogliono scoprire i segreti del Morellino.
  • Società Agricola Erik Banti, le sue cantine sono state da poco ampliate per contenere un vino biologico proveniente da vigneti lavorati in condizioni conformi alla tradizione toscana, dalla potatura all’ imbottigliamento.

Scansano Toscana: Terme

Scansano oltre il vino ha anche diversi stabilimenti termali.

Le terme di Sorano

Si tratta di uno stabilimento termale con un solarium di 3000 mq, lettini, ombrelloni e tre piscine di cui una termale. La piscina termale è alimentata con acqua bicarbonato-magnesiocalcica che sgorga a una temperatura di a 37,3° dalla sorgente. Nella parte superiore l’acqua è alta 140 cm, con comode sedute. Mentre nella parte inferiore, l’altezza è di 90 e 60 cm, e ci sono due cascate per massaggi.

Terme di Saturnia

Queste terme sono magiche, con una temperatura dell’ acqua di 37,5°C. Questo luogo infonde pace ed equilibrio agli ospiti, che potranno usufruire del potere curativo dei minerali e del Bioplancton. Otre le terme c’è un meraviglioso campo da golf. E’ un ottimo ambiente in cui rilassarsi e scappare per un pò dalla routine.

Leggi anche “Firenze Rock 2023: biglietti, programma concerti e tante info utili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.