Premio Bancarella 2022: qual è la cittadina Toscana del premio Bancarella?

Premio Bancarella 2022: qual è la cittadina Toscana del premio Bancarella?
  • 3Minuti
  • 529parole
  • 1188visite

In attesa del vincitore scopriamo il premio Bancarella

Ogni anno, in estate, si tiene un appuntamento importante in Toscana per gli amanti dei libri. In un piccolo comune, di poco meno di 7000 abitanti, si mantiene viva una tradizione plurisecolare grazie l’assegnazione di questo prestigioso premio. Vediamo quindi la città in cui si svolge il premio Bancarella e i dettagli di questo riconoscimento.

premio bancarella bancarella bancarella premio bancarella libri vincitori premio bancarella
foto presa da visittuscany.com

Premio Bancarella, dove si svolge

Il premio Bancarella si svolge ogni il penultimo sabato o domenica di luglio a Pontremoli, Massa Carrara. In questo piccolo comune della Lunigiana e in quelli vicini nasce infatti la tradizione dei cosiddetti “bancarellai“, che danno il nome al premio. Nonostante le piccole dimensioni, questo piccolo paese di valle ha una storia antica, testimoniata dai numerosi edifici storici . Inoltre la particolarità è che Pontremoli è la località più a nord della Toscana, al confine con Liguria ed Emilia Romagna. Un tempo si trovava sul percorso della via Francigena.

La storia

Il mestiere dei bancarellai veniva tramandato di generazione in generazione ed erano sostanzialmente librai ambulanti. Partivano dalle valli dell’Appenino con le ceste piene di libri popolari e altre merci come stampe e calendari, per vendere ai contadini del nord Italia. Con il passare del tempo in tanti emigrarono stabilmente al nord, aprendo librerie, alcune delle quali sono tutt’ora gestite dagli eredi. La prima edizione è nell’agosto del ’52, con il primo ritrovo dei Librai Pontremolesi e ne parla addirittura Oriana Fallaci. L’anno dopo vince Hemingway con Il vecchio e il mare, che poi vincerà anche il premio Nobel per la Letteratura. Succede altre volte di anticipare il prestigioso premio svedese, con Pasternak per Il dottor Zivago e con Singer per La famiglia Moscat.

La selezione

Possono partecipare alla selezione per il premio libri di narrativa e saggistica sia italiani che stranieri pubblicati in Italia tra il 1° febbraio dell’anno prima e il 31 gennaio dell’anno stesso. Tra ottobre e gennaio vengono segnalati i titoli giudicati meritevoli per vendite e qualità. Entro la fine di febbraio vengono decisi i 6 finalisti. Il vincitore, annunciato in estate, riceve una ceramica artistica che raffigura “San Giovanni di Dio, il protettore speciale dei librai” . Potrete riconoscere il volume vincitore in libreria grazie alla fascetta “Vincitore premio Bancarella 2022”. La premiazione si svolge pubblicamente in piazza della Repubblica. L’edizione del 2022 sarà la 70esima.

premio bancarella bancarella bancarella premio bancarella libri vincitori premio bancarella
foto presa da estetica-mente.com

Il vincitore del premio Bancarella 2021

Il titolo vincitore della scorsa edizione, la numero 69, è stato “Per il mio bene” di Ema Stokholma. Con un’ampia maggioranza si aggiudica il premio il romanzo ispirato alla vita dell’autrice. Si parla di abusi, eccessi, di una vita complicata e difficile, un lato nascosto e meno conosciuto dell’amata conduttrice radiofonica. Gli altri finalisti, con una varietà di generi dal thriller alle ricostruzioni storiche, in ordine erano: La cena degli dei” di Marino Bartoletti, terzo posto a pari merito “Io sono la strega” di Marina Marazza e “Non salvarmi” di Livia Sambrotta,  poi “Arte è liberazione” di Tomaso Montanari e Andrea Bigalli, e infine “La ballata della città eterna” di Luca di Fulvio.

Se siete interessati potete consultare l’albo d’oro del premio Bancarella sul loro sito, per vedere i titoli vincitori di tutte le edizioni passate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.