Pasqua in Toscana 2022: Festa del Cedro, Palio delle Botti, Passione di Cristo Grassina
  • 3Minuti
  • 576parole
  • 925visite

Celebrazioni storiche della Pasqua in Toscana 2022 da non perdere

Come abbiamo già visto, la Toscana è una regione particolarmente affezionata alle tradizioni storiche legate alle festività pasquali. In moltissimi borghi si tengono dei veri e propri riti o celebrazioni, che hanno una storia plurisecolare. Oggi vediamo altri eventi da non perdere per la Pasqua in Toscana quest’anno.

*l’immagine in evidenza è presa da discovertuscany.com

pasqua in toscana pasquetta in toscana pasquetta toscana pasqua toscana dove andare a pasqua in toscana  pasquetta in toscana eventi eventi pasqua toscana vacanze pasqua toscana cosa fare a pasqua in toscana pasqua eventi toscana a pasqua eventi per pasqua toscana pasqua
foto presa da toscana.info

Pasqua e Pasquetta in Toscana 2022: festeggiamenti di Bibbona

La Domenica di Pasqua a Bibbona è dedicata alla celebrazione dei riti religiosi, come la tradizionale messa. Il Lunedì di Pasquetta invece, che quest’anno sarà il 18 di Aprile, è dedicato allo svago e ai festeggiamenti. In particolare in questa città sono 2 gli eventi da non perdersi: la Festa del Cedro e il Palio dei Botti.

Festa del Cedro

La storia di questa festa è davvero affascinante e risale a circa 500 anni fa. Il giorno dopo Pasqua gli abitanti di Bibbona pagavano tributo al vescovo di Volterra con i cedri provenienti da Cedrino, per disposizione del Papa. Questo gesto veniva chiamato la cerimonia di Mezzandì, cioè mezza giornata, che lasciava quindi il resto del Lunedì di Pasquetta libero, approfittandone per le passeggiate. Con il passare del tempo questa diventò l’occasione per le coppie di giovani fidanzati per farsi vedere insieme per la prima volta da suoceri e genitori. Il dono del cedro divenne quindi un segno d’amore nei confronti della propria innamorata, per ufficializzare la relazione. Oggi si festeggia la mattina con bancarelle che vendono pezzi d’artigianato e alimentari, tra cui ovviamente il cedro. Nel pomeriggio continuano le celebrazioni con giochi, degustazioni e una tombolata in piazza.

pasqua in toscana pasquetta in toscana pasquetta toscana pasqua toscana dove andare a pasqua in toscana  pasquetta in toscana eventi eventi pasqua toscana vacanze pasqua toscana cosa fare a pasqua in toscana pasqua eventi toscana a pasqua eventi per pasqua toscana pasqua
foto presa da discovertuscany.com

Palio delle Botti

Quando arriva la sera è tempo di festeggiare il caratteristico Palio delle Botti. Per l’occasione si ritrovano le squadre rappresentati dei 5 rioni di Bibbona a gareggiare per le ripide vie della città spingendo delle botti in salita. Gli abitanti dei rioni si riuniscono a fare il tifo in tutto il centro storico fino a Piazza Vittoria, punto finale dove si decreta il vincitore. La manifestazione viene preceduta da un corteo in costumi storici con la banda e si festeggia per tutta la sera.

Entrambi gli eventi sono promossi dalla Pro Loco di Bibbona, visitate il sito per per avere maggiori informazioni.

pasqua in toscana pasquetta in toscana pasquetta toscana pasqua toscana dove andare a pasqua in toscana  pasquetta in toscana eventi eventi pasqua toscana vacanze pasqua toscana cosa fare a pasqua in toscana pasqua eventi toscana a pasqua eventi per pasqua toscana pasqua
foto presa da gonews.it

Pasqua in Toscana 2022: la rievocazione storica di Grassi

Passione di Cristo Grassina

In occasione di Pasqua sono diverse le rievocazioni in costumi storici che si trovano per tutta la Toscana. Quella di Grassina, frazione di Bagno a Ripoli (FI), merita però una menzione speciale per lo spettacolo estremamente suggestivo che offre. La tradizione risale al  XVII secolo e ai tempi era considerato un atto di devozione per ringraziare il Signore di essere stati liberati da guerre e peste. Con gli anni si è indebolito il significato religioso e la manifestazione è diventata sempre più teatrale e spettacolare. La rievocazione si suddivide in 2 parti che vengono svolte contemporaneamente:

  • Un corteo storico in cui sfilano 500 persone in costumi d’epoca. I personaggi rappresentati sono centurioni e soldati, donne romane, i ladroni, accompagnati da maestosi cavalli, mentre il Cristo soffre nei 90 minuti di percorrenza della Via Crucis.
  • 100 comparse rappresentano le scene della vita e della Passione di Cristo sul Calvario.

Quando si arriva nelle vicinanze del Calvario il corteo e le scene si fondono. La manifestazione si svolge la sera del Venerdì Santo e durante gli anni ha ricevuto apprezzamenti dai molti artisti del calibro di Zeffirelli e Carla Fracci.

Di Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.