Grosseto ricca di eventi: aspettando il Gustatrekking
Spread the love

Attendiamo anche per quest’anno i nuovi eventi a partire dalla metà di settembre e per il mese di ottobre 2021, come il noto Gustatrekking di Terramare a Grosseto, un appuntamento imperdibile per gli amanti del trekking, organizzato da Terramare.

Grosseto: il Gustatrekking di Terramareitalia, di cosa si tratta

Il Gustatrekking è un ciclo di escursioni alla scoperta della Maremma Toscana attraverso il trekking ma anche i sapori.

Nella scorsa edizione il Gustatrekking si è tenuto a Casale di Pari, una frazione del Comune di Civitella Paganico, in provincia di Grosseto, fu il punto di partenza per un percorso a piedi che si snoda attraverso un bellissimo bosco, offrendo scenari panoramici davvero mozzafiato, per arrivare infine al borgo di Monteacuto.

Per le prossime edizioni le località ancora sono da decidere.

Una curiosa caratteristica di quel borgo che fu scelto nell’edizione precedente è che, già nel 1202, aveva un suo statuto ed era un Comune.
Come abbiamo accennato, il Gustatrekking non è solo per gli amanti delle camminate ma anche per chi non sa rinunciare al piacere a tavola.

Una volta arrivati alla destinazione, infatti, sarà possibile rifocillarsi con i prodotti tipici del territorio.

La comunità locale è parte attiva di Gustatrekking perché i partecipanti al trekking sentano, una volta arrivati a destinazione, di essere benvoluti e accolti.

E cosa c’è di meglio, per sentirsi benvoluti, di un assaggio di prodotti tipici offerti dalla gente del posto?

Leggi anche: Treni storici in Toscana: date e itinerari

casale di pari  gustatrekking  terramare grosseto  trekking grosseto  grosseto  grosseto sport  grosseto mare  grosseto cose da vedere  il tirreno grosseto

Grosseto: il Gustatrekking, dettagli per partecipare

Se state pensando di partecipare al Gustatrekking vi terremo aggiornati sulle prossime date, quindi continuate a seguirci o iscrivetevi ala newsletter.
Se non siete della zona, potete cogliere l’occasione per arrivare un giorno prima e soggiornare in un agriturismo o b&b del posto, assaporando sin da subito i gusti dei prodotti locali e respirando l’aria caratteristica di questi piccoli borghi, veri e propri gioielli, spesso sconosciuti ai più, della Toscana.

Il percorso di Gustatrekking è di difficoltà media, con una lunghezza di 6km e un dislivello di 160 metri. Può rincuorarvi sapere che, al termine del trekking (che comunque vale l’esperienza per la passeggiata fra il bosco e i meravigliosi panorami), arriverete al borgo di Monteacuto, dove a volte si sta svolgendo la Sagra del Porcino e avrete occasione per gustare piatti a base di questo famoso fungo.

Se viaggiate con gli amici a quattro zampe, sappiate che Fido può partecipare con voi a Gustatrekking.

Gli organizzatori consigliano di solito abbigliamento comodo, composto preferibilmente da pantaloni lunghi, scarpe da trekking, maglietta di ricambio e kway. Importante, portare con sé almeno una bottiglietta d’acqua. Il pranzo sarà al sacco.

La quota di partecipazione è di 10 Euro a persona per chi ha dai 12 anni in su mentre i bambini e i ragazzi sotto i 12 anni possono partecipare gratuitamente.  È possibile prenotarsi sul sito www.terramareitalia.it

Grosseto Un’occasione unica

Partecipare agli eventi organizzati da TerramareItalia nel grossetano, è un’esperienza sensoriale completa, dalla camminata nel bosco che vi permetterà di annusare, toccare e vedere tutte le meraviglie che vi circondano, al gusto inteso come quello provato dalle papille gustative nei borghi, un modo nuovo per restare in compagnia e vivere giornate indimenticabili e , senza dubbio, anche diverse.

Sia Casal di Pari sia Monteacuto sono borghi tradizionali e caratteristici, che spesso vengono ignorati dai turisti, anche perché molti non ne conoscono l’esistenza, ma per il prossimo evento chissà quale località verrà scelta.

Partecipare ad eventi come il Gustatrekking, soprattutto se coglierete l’occasione per prolungare il soggiorno in uno, o in entrambi, i borghi prima o dopo l’iniziativa, vi permetterà di vivere in prima persona la quotidianità di questi due paesini immersi nel cuore della Toscana.

Casal di Pari, ad esempio, è il paese natale del fumettista Galep (Aurelio Galleppini), famoso per il personaggio di Tex Willer.

Il villaggio ha una storia che risale al periodo etrusco e romano e, durante il Medioevo, è stato controllato dagli Ardengheschi prima e da Siena dopo.

Non rimane che restare aggiornati ed iscriversi ai prossimi appuntamenti.

casale di pari  gustatrekking  terramare grosseto  trekking grosseto  grosseto  grosseto sport  grosseto mare  grosseto cose da vedere  il tirreno grosseto

Come hai trovato questo articolo? Se lo trovi interessante non esitare e condividilo sui tuoi social, come Whatsapp, Facebook o Instagram o LASCIA UN COMMENTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *