Firenze con il cane: ecco come muoversi e cosa fare con gli amici a quattro zampe

Firenze con il cane: ecco come muoversi e cosa fare con gli amici a quattro zampe
  • 3Minuti
  • 503parole
  • 428visite

Vieni a Firenze con il tuo amico a quattro zampe e se hai bisogno di qualche informazione utile per rendere più facile la tua visita, sei nel posto giusto.

I proprietari di cani devono seguire le regole generali, ad esempio stare attenti alla salute e alla sicurezza degli altri, e raccogliere gli escrementi del cane, altrimenti verrete multati.

Ricorda che i cani devono essere al guinzaglio e indossare la museruola se tra la folla. Puoi portare il tuo animale domestico su un trasporto pubblico, compresi gli autobus ATAF . Se utilizzerai un servizio taxi, devi informare la compagnia prima che viaggi con un animale domestico: il numero per i taxi è 4242 o 4390 Taxi Firenze.

Se stai cercando un posto dove stare puoi dare un’occhiata al sito Toscana Pet Friendly e controllare i regolamenti dei vari hotel.

Vale la pena ricordare che la città di Firenze ha dei parchi per cani designati , che sono recintati e la maggior parte di essi ha punti di acqua corrente.

Purtroppo, ora, gli animali non sono ammessi in nessun museo o chiesa (anche di piccola taglia). Se hai bisogno di un pet-sitter professionista, sono tantissime le aziende e i privati ​​che offrono i loro servizi, cerca on-line la persona più adatta.
Puoi iniziare a navigare su TuscanHound.com o ThePetSitter in Florence .

L’ Orto Botanico , centralissimo, e il Parco Mediceo di Pratolino , a circa 10 km dalla città, sono invece visitabili con animali al guinzaglio.

In caso di emergenza ci sono veterinari aperti 24 ore su 24: se hai smarrito il tuo animale domestico, puoi contattare il numero +39 055 3283333 (Polizia Municipale).

Firenze con il cane: Novità dal Regolamento comunale

firenze cani
pet sitter firenze
dog sitter firenze

Il Consiglio comunale di Firenze, lunedì scorso 12 luglio, ha modificato il Regolamento per la tutela degli animali e per coloro che utilizzano i 46 spazi cittadini riservati agli amici a quattro zampe. Per quanto riguarda il Comune ha il dovere di sostenere la manutenzione sia dei giardini che degli arredi urbani, la presenza di panchine, recinzioni, cestini per la raccolta dei rifiuti e delle deiezioni, fontanelli per far bere gli animali e l’installazione di cartelli su cui saranno riportati, a caratteri cubitali, le principali regole da rispettare.

Inoltre il Comune dovrà anche provvedere alla disinfestazione delle aree, della potatura delle siepi e del taglio dell’erba .

Sugli obblighi idei padroni bisogna controllare costantemente il proprio cane, tenendo sempre con a portata di mano guinzaglio e museruola. Dalle 46 aree della città, inoltre, dovranno rimanere fuori gli animali non vaccinati, in calore, ma anche quelli sprovvisti di microchip e non registrati all’anagrafe canina. E c’è anche lo stop a palloni, frisbee e a tutti quei giochi da riporto che agiterebbero alcuni cani.

Vietati pure la somministrazione di alimenti (crocchette e biscottini) e lo svolgimento di attività di addestramento.

Quindi a Firenze con il cane si può ma la permanenza all’interno dei parchi non dovrà essere superiore a trenta minuti. Si cerca insomma di evitare in ogni modo tutte quelle situazioni che generano caos e conflittualità.

Leggi anche: Estate a Firenze: i migliori eventi dell’estate 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.