Dove andare a fare castagne in Toscana: dove sono e come raccoglierle Castagne Toscana
Spread the love

Un’idea per trascorrere una domenica in famiglia, un’idea per far passare del tempo ai bambini nella natura o semplicemente se siete appassionati di questo frutto invernale e adorate respirare l’aria del bosco, ecco suggerimenti di luoghi e posti dove andare a fare castagne in Toscana.

Non solo Marradi il primo posto che salta in mente quando si parla di castagne associate a questa fantastica regione: si ok, Marradi detiene la sovraintendenza del prelibatissimo Marron Buono, proprio quel particolare ecotipo del Marrone IGP della zona del Mugello.

Ma in Toscana ci sono molti altri castagneti oltre Marradi per passare giornate nella natura a raccogliere e gustare castagne o marroni di altissima qualità.

Parliamo di percorsi nei boschi, opportunità di immergersi nei castagneti o partecipare alle sagre tipiche (molte delle quali ricordiamo che sono state annullate durante il 2020 a causa del Covid ma che quest’anno vengono riproposte in ottemperanza dei protocolli anticontagio).

Le castagne in Toscana sono una prelibatezza del periodo autunnale, ecco allora i posti migliori (provincia per provincia) dove poter andare a raccoglierle. Ricordiamoci però di osservare le norme dei castanicoltori, e risèettarle, anche perché i castagneti di questa regione (e di tutta Italia) non stanno vivendo un periodo facile a causa dei cambiamenti climatici.

È opportuno allora contattare i singoli comuni e/o gli enti turistici locali per farsi dire quali sono le zone in cui è consentito andare e non farlo senza aver osservato queste regole.

Leggi anche: Festa della castagna in Toscana

Castagne Toscana
sagre castagna  raccolta castagne marradi  castagno toscana  raccolta castagne toscana  dove andare a raccogliere le castagne  castagneti in toscana  sagra castagne toscana  dove andare a castagne  castagneti toscana  castagne mugello  castagne raccogliere  castagne firenze  castagne dove trovarle  castagne sagra  piancastagnaio raccolta castagne  castagne festa  sagra castagne ottobre  castagne raccolta periodo  sagra delle castagne toscana  dove raccogliere castagne in garfagnana

Castagne Toscana: dove raccogliere castagne in Toscana? provincia per Provincia

1. Provincia di Firenze

Lo abbiamo già detto: il luogo simbolo della castagna in toscana è quella di Marradi, descritta per lo più come croccante fuori e morbida dentro, dolce, dalla polpa bianca: è nota come il Marron Buono di Marradi, è molto ricercato e pregiato in Italia (e all’estero) e ha sede sulle colline del Mugello.

Qui nel weekend sono centinaia le persone che vanno a raccolta di castagna, provenienti anche da altre regioni. Qui il marrone è quindi anche turismo e cultura.

Tanto che nel 2005, la Regione Toscana ha costituito il Sentiero del Marrone del Mugello di Marradi, un’associazione che ha creato un percorso naturalistico nell’area più ricoperta dai castagneti.

Uno dei tratti migliori è dopo Valbura (località di Marradi), dove sulla sinistra troverete una strada sterrata per parcheggiare l’auto, poco più avanti noterete il fiume Lamone, al bivio mantenendo la destra e dopo 1 chilometro a piedi, si raggiunge un meraviglioso castagneto con vista sull’altopiano.

Ci sono anche itinerari più avventurosi (per unire i trekking alla raccolta delle castagne), in questo caso il percorso parte da Badia del Borgo (428 metri) e finisce dopo circa 5 ore di camminata all’Abbazia di San Giovanni Battista di Badia della Valle (432 metri).

Nella provincia di Firenze potete recarvi anche presso la frazione Biforco. Qui c’è un castagneto di un’azienda agricola (Azienda Agricola Ravale) che consente di raccogliere le castagne dall’alba al tramonto. E in base ala raccolta paghi una quota all’azienda.

Per informazioni sulle zone di raccolta potete andare sul sito e chiamare direttamente l’Associazione Marrone del Mugello IGP, o contattare le aziende agricole aderenti all’Associazione Strada del Marrone del Mugello di Marradi.

2. Castagne Toscana: Provincia di Pisa

In provincia di Pisa ci sono diversi posti in cui raccogliere i pregiati frutti autunnali e sono: Chianni e Rivalto, le zone del pisano più ricche di marroni (qui si coltiva l’apprezzatissimo Marrone di Rivalto).

Di castagne potete trovarne in quantità sul Monte Pisano, ovviamente sotto i 1000 metri. Qui i castagneti migliori sono a Molina di Quosa, considerati atipici perché nascono in zone pianeggianti.

Un itinerario consigliato per le castagne a piedi è dal Monte Pisano, dall’ex castello medievale di Buti; il percorso continua lungo la Strada dell’Olio per poi raggiungere Certosa di Pisa, il paesino di Molina di Quosa (vicino a San Giuliano Terme) e i boschi di castagno di Orciatico (in Valdera).

Il punto di arrivo è Rivalto, che abbiamo menzionato in precedenza per via della qualità del suo marrone.

3. Provincia di Arezzo

In provincia di Arezzo, sull’Appennino Tosco-Emiliano, i castagni sviluppano il famoso Marrone di Caprese Michelangelo contraddistinto dal marchio DOP.

Questo ecotipo locale ha come zona di produzione l’intero territorio del comune di Caprese Michelangelo e la parte settentrionale del comune di Anghiari, entrambi in provincia di Arezzo.

A Caprese Michelangelo troverete un bosco con un castagneto facilmente raggiungibile: si percorre la E45 fino alla uscita di Pieve S. Stefano Nord, poi si prosegue verso Caprese Michelangelo e dopo 11 km si arriva in paese; a quel punto bisogna prendere la strada Comunale Caprese – Faggeta per circa 2 km, dopodiché sarà necessario seguire l’indicazione a destra per il sentiero: basteranno 15 minuti a piedi per raggiungere gli alberi di castagne.

Inoltre numerosi agriturismi della zona che consentono agli ospiti e ai clienti dei ristoranti (in via esclusiva) di raccogliere le castagne nei castagneti di proprietà, come l’Agriturismo Terra di Michelangelo.

4. Dove raccogliere castagne in Garfagnana? Provincia di Lucca

La Garfagnana, area storico-geografica della provincia di Lucca, è proprio considerata la terra della castagna, anche se gli ettari di castagno ancora in produzione sono solo 3mila (rispetto ai 18mila di 100 anni fa).

Per questo è oggi assai difficile trovare un bosco dove andare a castagne liberamente e gratuitamente, ma anche in questa zona ci sono ristoranti e/o agriturismi che lo consentono (a pagamento) di raccoglierle nei loro castagneti: uno è la Tenuta di Santallago.

In provincia di Lucca, gli amanti delle castagne possono andare a raccoglierle nella Valle dello Scesta, che ospita il Sentiero dei Castagneti Monumentali: partendo dalla Chiesa di San Cassiano (frazione del comune di Bagni di Lucca) zona ricca di punti di interesse (chiesette, ponti medievali, laghetti) oltre ai bellissimi castagneti che ospita lungo il percorso.

Castagne Toscana
sagra delle castagne   sagra castagne   periodo castagne   sagre castagne   festa dei marroni   sagre delle castagne   festa castagne   sagra della castagna toscana   sagra castagna toscana   sagra dei marroni   castagne sagre

5. Castagne Toscana: Province di Grosseto e Siena

Queste due province sono baciate dal Monte Amiata, luogo ideale per chi cerca le castagne in Toscana.

Qui infatti nasce la Castagna del Monte Amiata contrassegnata dall’IGP, che si trova specialmente nella zona amiatina della provincia di Grosseto.
Per valorizzare questo prodotto è stata istituita la Strada della Castagna, un percorso all’interno di un territorio specifico del Monte Amiata indicato come “paesaggio del castagno e delle attività umane in esso presenti e proprie di tale paesaggio”.

Qui i castagneti si sviluppano tra i 500 e i 100 metri, e un comune dove è facile trovare i frutti è quello di Roccalbegna. P

er imboccare la Strada della Castagna dovete dirigervi verso il paese di Tepolini: poco prima di raggiungerlo, vicino a una chiesetta rossa, è presente il cartello che indica l’inizio del sentiero.

La Castagne del Monte Amiata, per darvi un’idea più generale, crescono nei comuni di Arcidosso, Castel del Piano, Castell’Azzara, Cinigiano, Roccalbegna, Santa Fiora, Seggiano e Semproniano.

Mentre in provincia di Siena ad Abbadia S. Salvatore, Castiglione d’Orcia e Piancastagnaio.

I terreni derivati dal disfacimento di rocce vulcaniche regalano a questa castagna un sapore inconfondibile, ma non è sempre possibile raccoglierla: contattate sempre i comuni e gli enti turistici locali prima di andare nei boschi di queste zone.

6. Provincia di Massa-Carrara

Nella Lunigiana, zona celebre per la sua farina di castagne DOP, troverete le castagne tra i comuni di Licciana Nardi, di Bagnone o di Favizzano, dove gli agriturismi della zona sono pronti a guidarvi nei punti più belli per ammirare i castagni e (dove è consentito) raccogliere i ricercatissimi frutti.

7. Castagne Toscana Provincia di Prato

Chi abita in provincia di Prato e va a castagne, si dirige in Val di Bisenzio. In questa meravigliosa zona naturale ci sono numerosi cartelli che indicano il divieto di raccogliere le castagne: ecco perché è piuttosto facile capire dove si può e dove non si può.

Questa zona non è ricca di itinerari specifici per la raccolta di castagne, dunque dovrete individuare le zone boschive ed esplorare con pazienza ( ci sono sentieri non segnalati).

8. Provincia di Pistoia

La montagna pistoiese, un tempo, era ricca di castagni rigogliosi e imponenti, ma negli ultimi anni la maggior parte degli alberi di questa zona è stata attaccata da parassiti e non ha ricevuto le cure necessarie.

Qui, purtroppo, dal 2015-2016 la produzione di castagne si è ridotta fino a quasi azzerarsi. Uno dei comuni dove è più facile trovarne qualcuna è quello di Cave, caratterizzato da una fiera della castagna che esiste da più di 80 anni.

9. Provincia di Livorno

Per le castagne in Toscana la provincia di Livorno non è l’ideale. Ma il Parco Provinciale dei Monti Livornesi, ha qualcosa da offrire anche se però è un’area protetta ed è difficile che sia consentita la raccolta.

Castagne Toscana   sagre castagna  raccolta castagne marradi  castagno toscana  raccolta castagne toscana  dove andare a raccogliere le castagne  castagneti in toscana  sagra castagne toscana  dove andare a castagne  castagneti toscana  castagne mugello  castagne raccogliere  castagne firenze  castagne dove trovarle  castagne sagra  piancastagnaio raccolta castagne  castagne festa  sagra castagne ottobre  castagne raccolta periodo  sagra delle castagne toscana  dove raccogliere castagne in garfagnana
2 pensiero su “Dove andare a fare castagne in Toscana: dove sono e come raccoglierle”
    1. Grazie Luigi della precisione. Non usiamo solitamente foto prese da altri siti quindi pur di rimanere originali e non intaccare il copyright, prendiamo foto gratuite che rendano l’idea del messaggio nell’articolo, che è poi l’importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *