Dolci Natalizi Toscani: dal Panforte ai Ricciarelli e altri

Dolci Natalizi Toscani: dal Panforte ai Ricciarelli e altri
  • 3Minuti
  • 701parole
  • 190visite

Ricette e storia dei più tipici dolci natalizi della Toscana

Scommettiamo che oggi vi faremo venire voglia di mettere le mani in pasta. La Toscana, come già sapete, ha una grandissima tradizione culinaria . Quando si parla di dolci però c’è una provincia che spicca su tutte, cioè quella di Siena. Questa città, in particolare, può essere considerata come la regina dei dolci natalizi della Toscana. Scopriamo quindi i più famosi insieme, più bonus di dolci di natale anche da altre città toscane.

dolci natalizi dolci natalizi italiani dolci natalizi ricette dolci di natale torte natalizie torte di natale torta di natale torta natalizia dolci per natale dolce di natale dolci natalizi toscani dolci natalizi della toscana dolci di natale toscana
foto presa da itstuscany.com

Dolci natalizi toscani, Siena

Il panforte

Il panforte, conosciuto anche come Pan natalizio o Panpepato, nasce a Siena nel medioevo e ora è un prodotto tutelato dal marchio IGP. Si tratta di una torta a base di frutta secca croccante e morbidi canditi, ricca di zucchero e miele. Si inizia a parlare di panpepato a Siena già a partire dal 1205, quando la città era un punto di riferimento in tutta Europa per il commercio delle spezie. Quel pane saporito venne presto apprezzato anche all’estero, arrivando a diffondersi in tutto il continente.

Esistono 2 versioni principali del panforte: una ricoperta da zucchero a velo e una con una ricopertura speziata. Quale vi ispira di più? Sicuramente la seconda ha un sapore più deciso, ma anche più fedele all’originale.

I ricciarelli

I ricciarelli sono dei biscotti di pasta di mandorla originari anche questi di Siena, la cui storia risale almeno a 500 anni fa. Sono molto semplici da realizzare e oggi ne esistono diverse varianti golose, come quella al cacao, alla cannella, o al pistacchio. Trovate la ricetta originale dei ricciarelli di Siena e le sue varianti in questo articolo.

I cavallucci

Ancora una volta sono le spezie le protagoniste di questi dolcetti natalizi. La ricetta dei cavallucci, ossia dei morbidi biscotti di Natale, prevede l’utilizzo di farina, canditi e spezie varie che gli conferiscono un gusto e un sapore unico.

Le copate

Purtroppo sono sempre più rare da trovare in giro ma anche le copate fanno parte delle dolci prelibatezze senesi di Natale. Due particole racchiudono un ripieno croccante di noci, mandorle e miele. Sembrerebbe che questi fossero dei dolci che le monache di Montecelso preparavano appositamente per i prelati che visitavano il loro convento, già dal XIV secolo.

Dolci natalizi Toscana, Pistoia

I Brigidini di Lamporecchio

Ci spostiamo in provincia di Pistoia per trovare un dolce tanto semplice quanto goloso, protagonista assoluto di fiere e sagre. I brigidini sono delle cialde croccanti all’anice dal collore giallognolo. Come molti altri dolci della tradizione toscana, nascono anche questi in un convento di monache, in questo caso devote a Santa Brigida, da cui prendono anche il nome.

dolci natalizi dolci natalizi italiani dolci natalizi ricette dolci di natale torte natalizie torte di natale torta di natale torta natalizia dolci per natale dolce di natale dolci natalizi toscani dolci natalizi della toscana dolci di natale toscana
foto presa da buttalapasta.it

Dolci natalizi o quasi, i befanini

Tecnicamente si potrebbe contestare che i befanini siano, come suggerisce il nome, legati a un’altra festività, ma spesso si preparano e mangiano durante tutte le feste. I befanini sono perfetti per i bambini perché sono dei semplici biscotti senza aromi particolari. Di solito ci si sbizzarisce con forme e decorazioni e qualcuno li appende anche all’albero di Natale. Sono diffusi soprattutto nella zona della Versilia.

Vi lasciamo qui sotto la ricetta nel caso voleste provarla.

Ricetta dei Befanini

Dosi per circa 45 biscotti:

  • 250 gr di farina 00
  • 125 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 10 gr di Rhum
  • 8 gr di lievito in polvere per dolci
  • 1 uovo
  • 1 bacello di vaniglia
  • scorza di 1 limone

Procedimento:

Versate il burro freddo da frigo e la farina in un mixer e frullate fino a ottenere un composto sabbioso. Trasferitelo quindi su un piano e formare la classica fontana. Aggiungete quindi zucchero, lievito, i semi della bacca di vaniglia, grattuggiate la scorza di limone, e unire con uovo e Rhum. Impastate fino a ottenere un impasto liscio e compatto, a cui dare la forma di un panetto. Coprite con pellicola e lascite riposare in frigo per almeno un’ora. Tolto dal frigorifero, stendete l’impasto con un matterello fino a ottenere una pasta sottile di circa 3mm. Ora arriva forse la parte più divertente: scegliete gli stampini natalizi per dare forma ai vostri biscotti. Potete quindi spostare i biscotti su una teglia coperta con carta da forno, spennellarli con albume e riempirli di codette colorate. Infornate in forno statico, preriscaldato, a 180° per 7-8 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *