Cosa vedere a Firenze in mezza giornata
Spread the love

Un giorno a Firenze potrebbe non essere abbastanza tempo per padroneggiare la città, ma è abbastanza tempo per innamorarsi dell’eclettica culla del Rinascimento e si, lo è anche se hai a disposizione metà tempo e se non hai quindi disponibili 24 h!
Allora cosa vedere a Firenze in mezza giornata? Te lo diciamo noi!

Cosa vedere a Firenze? L’itinerario perfetto di mezza giornata a Firenze

1) Inizia dalla Galleria dell’Accademia

Essendo la città di Michelangelo, Botticelli, Da Vinci e molti altri, non sorprende che la Culla del Rinascimento abbia una incredibile collezione d’arte tra le maggiori del mondo, accumulata attraverso i secoli.

Purtroppo, con un solo giorno a Firenze, una visita agli incredibili Uffizi ha senso solo se sei un vero appassionato d’arte e sei disposto a rinunciare a vedere molto altro di Firenze, ma per tutti gli altri, salta gli Uffizi e goditi un assaggio della scena artistica di Firenze alla Galleria dell’Accademia.

Questa è la casa del famoso David di Michelangelo, e questa statua marmorea è assolutamente strabiliante da vedere di persona: immagini e repliche semplicemente non gli rendono giustizia.

Dal momento che la Galleria dell’Accademia non è tra i più grandi musei da visitare – è stata costruita per ospitare il David dopotutto– sarà abbastanza facile farsi strada rapidamente attraverso le poche altre stanze, avere un assaggio della scena artistica di Firenze e poi uscire per godersi il resto della giornata a disposizione.

Prevedibilmente, le code alla Galleria dell’Accademia possono diventare estremamente lunghe anche in bassa stagione, quindi ti consigliamo vivamente di acquistare i biglietti salta fila in anticipo per evitare di perdere tempo durante il tuo unico giorno disponibile a Firenze.

cosa vedere a firenze in tre giorni 
 cosa vedere a firenze	 cosa vedere a firenze in un giorno	 cosa vedere a firenze in 2 gg	 cosa vedere a firenze in due giorni	 cosa vedere a firenze in 3 giorni	 cosa vedere a firenze in 2 giorni	 cosa vedere a firenze gratis cosa vedere a firenze in 4 giorni	 cosa vedere a firenze con i bambini cosa vedere a firenze e dintorni	 cosa vedere a firenze in un week end	 cosa vedere a firenze con bambini

2) Passeggia fino al Mercato di San Lorenzo e il Mercato Centrale
7 minuti a piedi dalla Galleria dell’Accademia

Essendo uno dei mercati più antichi di Firenze, il vivace Mercato di San Lorenzo è un luogo eccellente per osservare la gente, acquistare piccoli souvenir e fotografare tutte le bancarelle traboccanti di ogni genere alimentare o oggettistica, senza dimenticare che Firenze è famosa anche per i suoi banchi di pelletteria.

Proprio accanto al Mercato di San Lorenzo si trova il Mercato Centrale: tieni presente che il Mercato Centrale di oggi è orientato quasi esclusivamente verso i turisti e, di conseguenza, la parte inferiore del mercato è la più antica, dove troverai anche molti locali e fiorentini a fare spesa, la parte superiore più moderna, all’avanguardia, con molte scelte se vuoi pranzare qui e indirizzata più ai turisti.

Questo mercato quindi è tutto incentrato sul cibo: sia che tu voglia fotografare le bellissime bancarelle, avere del buon olio d’oliva o al tartufo da regalare ad amici e parenti a casa, acquistare un grande pezzo di formaggio o un pasto caldo da uno dei tanti stand che vendono pasta e altri beni, il Mercato Centrale ti ricopre di opportunità, per sentirti meno turista e più a tuo agio nella bella Firenze.

Se speri di prendere un souvenir durante la tua giornata o mezza giornata a Firenze, questo è il posto giusto per farlo: oltre agli oli sopra menzionati, il parmigiano-reggiano sottovuoto, i cantucci e l’aceto balsamico tradizionale sono tutte scelte eccellenti!

3) Dirigetevi verso Piazza del Duomo
6 minuti a piedi dal Mercato Centrale

Ah, la Piazza del Duomo: come sede della Cattedrale di Santa Maria del Fiore (meglio conosciuta semplicemente come il Duomo), questo è il luogo più iconico di Firenze e uno dei luoghi più belli di tutta Italia.

Mentre sei in Piazza del Duomo, assicurati di entrare nella cattedrale (è gratis l’ingresso, ma tutto il resto che potresti vedere del Duomo – cupola, campanile- richiede un biglietto), visita il battistero (soprattutto assicurati di prendere nota delle incredibili porte scolpite di Botticelli sul lato che si affaccia sulla cattedrale!) e, se credi di avere tempo e non c’è molta fila, sali in cima al Campanile di Giotto o alla Cupola del Brunelleschi per una vista mozzafiato.

Leggi anche: Aperitivo Firenze con vista: le più belle terrazze dove bere e rilassarsi

Per salire in cima alla cupola, dovrai prenotare il tuo biglietto con almeno diversi giorni di anticipo.

Anche se questa è una seccatura, funzionerà a tuo vantaggio soprattutto se hai un tempo limitato per girare a Firenze: mentre non è necessario prenotare in anticipo per salire sul campanile, ma occhio alla fila, potresti non avere il tempo di aspettare e comunque arrivare a tutto il resto che speri di vedere in città.

Se preferisci salire sul campanile e la fila è troppo lunga, puoi considerare di provare a tornare in Piazza del Duomo al tramonto: avrai meno fila davanti a te e la vista coi colori del cielo tinti di rosa e rosso è qualcosa di incredibile!

Tieni presente che entrambe le salite, cupola e campanile, richiedono molte scale , 463 per la cupola e 414 per il campanile – quindi preparati a sudare un po’ !

4) Cammina fino a Piazza della Repubblica
3 minuti a piedi da Piazza del Duomo

Piazza della Repubblica segna l’ex sito del Foro Romano di Firenze, ed era il centro della città al tempo dell’Impero Romano.

Oggi è una bellissima piazza che ospita una splendida giostra: assicurati di fermarti e scattare qualche foto e persino saltare su un cavallo, se lo desideri!

5) Fermati alla Fontana del Porcellino e Mercato
3 minuti a piedi da Piazza della Repubblica

Proprio in fondo alla strada da Piazza della Repubblica si trova la Fontana del Porcellino, e questo cinghiale di bronzo ha un paio di tradizioni che porta con sé.

Assicurati di infilare una moneta in bocca ed esprimere un desiderio mentre cade nella griglia: se la moneta cade attraverso il cancello, si dice che il tuo desiderio si avvererà. L’altra tradizione è strofinare i naso del cinghialotto, ma oggi con il Covid è sconsigliato.
La tradizione che circonda il suo naso riguarda il fatto che se si strofina per bene, si dice che un giorno tornerai a Firenze!

Il mercato della pelle che si trova accanto alla Fontana del Porcellino si chiama Mercato Nuovo.
Come il Mercato di San Lorenzo all’inizio della giornata, il mercato è piuttosto turistico, ma se c’è qualcosa su cui hai tenuto d’occhio al Mercato di San Lorenzo e rimpiangi di non aver comprato, probabilmente puoi trovarne un’altra versione qui.

6) Passeggia fino a Piazza della Signoria
2 minuti a piedi dalla Fontana del Porcellino

Sede di Palazzo Vecchio (il municipio attivo di Firenze fin dal Medioevo), un bellissimo museo a cielo aperto che espone alcune statue incredibili, la bellissima Fontana di Nettuno e la Galleria degli Uffizi, Piazza della Signoria è una delle piazze più belle e storicamente importanti di Firenze.

Anche se probabilmente non avrai il tempo di entrare agli Uffizi con un solo giorno a Firenze, la collezione all’aperto di statue VERE NEL LOGGIATO, è il premio di consolazione: alcune delle statue più famose di Firenze si trovano qui, tra cui lo spaventoso ma artisticamente magistrale Ratto delle Sabine.

La violenza è un tema prevalente in questa collezione di statue: sono bellissime , ma anche un po’ inquietanti.

Se ti stai muovendo rapidamente attraverso Firenze e hai ancora un po’ di tempo, potresti prendere in considerazione la possibilità di visitare Palazzo Vecchio mentre sei qui: l’edificio è impressionante e la vista dall’alto è tra le miglior su Firenze!

7) Passeggia attraverso il Ponte Vecchio
4 minuti a piedi da Piazza della Signoria

Attraversando il fiume Arno nel suo punto più stretto, il Ponte Vecchio è noto per il suo aspetto distinto e per avere edifici costruiti lungo entrambi i lati di esso – e poiché i negozi lì oggi sono scintillanti di gioielli e oro da ogni angolazione, è piuttosto il posto più incantevole per una passeggiata!

Il ponte pedonale può diventare piuttosto affollato, ma è una delle caratteristiche più iconiche di Firenze e offre splendide viste sul fiume Arno.

Naturalmente, non è possibile ottenere la migliore vista del Ponte Vecchio mentre ci si trova su di esso- per questo, dirigersi verso il vicino Ponte Santa Trinita: da qui lo vedrai e fotograferai meglio.

Leggi anche: Cose da vedere a Firenze, cose NON turistiche

cosa vedere a firenze	 cosa vedere a firenze in un giorno	 cosa vedere a firenze in 2 gg	 cosa vedere a firenze in due giorni	 cosa vedere a firenze in 3 giorni	 cosa vedere a firenze in 2 giorni	 cosa vedere a firenze gratis cosa vedere a firenze in 4 giorni	 cosa vedere a firenze con i bambini cosa vedere a firenze e dintorni	 cosa vedere a firenze in un week end	 cosa vedere a firenze con bambini

La pianificazione anticipata potrebbe anche farti risparmiare un po’ di soldi: non sarai il primo viaggiatore a presentarsi a Firenze, ma sarai fra i pochi che non ha molto tempo.
Spero che i nostri consigli ti tornino utili. Faccelo sapere nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *