Cosa fare in Toscana in inverno: cosa visitare, posti da vedere, terme
  • 3Minuti
  • 753parole
  • 532visite

Cosa fare in Toscana in inverno? O dove andare in tempo di neve e freddo? Questo non significa che in Toscana non ci sia niente da fare, anzi!

Ecco alcune proposte per goderti una delle regioni più belle d’Italia a suon di sport, arte, vino caldo e relax.

Sul Monte Amiata per il Nordic Walking

Se sei uno sportivo, non perderti l’opportunità di andare sul Monte Amiata  dove, fra piante, alberi e meraviglie nascoste, rese ancora più fiabesche dalla neve, potrai praticare Nordic Walking.

Sul posto troverai delle scuole a cui rivolgerti per avvicinarti a questa disciplina, oppure potrai metterti in contatto con istruttori qualificati. Il Nordic Walking è praticabile tutto l’anno, e questo include anche l’inverno. Proprio in questa stagione, infatti, il paesaggio assume tonalità di un bianco candido e camminare sulla neve, spesso circondati solo da silenzio e natura, non ha eguali.

cosa fare in toscana oggi  cosa fare in toscana questo fine settimana  eventi toscana  evento toscana  xeventi toscana  eventi in toscana  sagre in toscana  cosa vedere in toscana  posti da visitare in toscana  feste in toscana  cosa visitare in toscana  eventi toscana oggi  toscana da visitare  itinerari toscana  toscana eventi  feste e sagre toscana  oggi in toscana  luoghi da visitare in toscana feste e sagre in toscana  grosseto cose da vedere  sagre toscana oggi  toscana cosa vedere

Cosa fare in toscana: il Carnevale di Viareggio

Se pensi di visitare la Toscana in febbraio, segna immediatamente una tappa al famoso Carnevale di Viareggio.

Se è vero che il Carnevale viene celebrato un po’ ovunque in Toscana, e che le piccole feste tradizionali sono molto interessanti, è anche vero che il Carnevale di Viareggio, con il suo tripudio di carri, colori, musiche, maschere e iniziative, rappresenta un evento unico nel suo genere, da vivere almeno una volta nella vita.

Leggi anche: Toscana dove andare con i bambini: parchi divertimenti, Mercatini e

Eventi per l’Epifania a Firenze

Il 6 gennaio la Toscana festeggia la Befana e ci sono numerose iniziative per godersi questa giornata. Cominciamo da Firenze dove potrai assistere a una meravigliosa sfilata con i costumi d’epoca, che riporta in vita l’Adorazione dei Re Magi. Nel 1417 i membri maschi della famiglia de’ Medici erano soliti partecipare a questa sfilata, che allora veniva organizzata solo ogni quattro o cinque anni.

Quando la famiglia de’ Medici fu cacciata da Firenze, la celebrazione è stata interrotta ed è ripresa solamente dal 1997. Ci sarà anche un piccolo presepe vivente e poi gli sbandieratori, i nobili con le loro mogli, i contadini, gli esponenti religiosi… insomma, l’intera Firenze farà un salto indietro nel tempo per celebrare tale Adorazione.

Sempre per l’Epifania, puoi optare per il treno a vapore che collega la stazione di Santa Maria Novella, principale scalo ferroviaria del capoluogo toscano, con il borgo di San Piero a Sieve. La partenza è la mattina presto da Firenze e, percorrendo la Valdisieve, e ammirandone i meravigliosi paesaggi dal finestrino del treno a vapore, arriverai nel Mugello.

Qui, sarai accolto dagli abitanti e avrai modo di assaggiare i prodotti locali per poi ripartire, verso l’ora di pranzo, per Firenze, sempre a bordo del treno a vapore.

Una visita a Pitigliano

Pitigliano, ribattezzata “la piccola Gerusalemme”, è perfetta per essere visitata in inverno, quando potrai abbinare a un interessante giro nella cittadina la pratica di sport come lo sci o di attività quali la ciaspolata.

Le strade di pietra hanno un fascino unico e ti guideranno nella storia degli ebrei; potrai ammirare la sinagoga e il ghetto.

Dedica un po’ di tempo anche alle tombe etrusche e alle cantine scavate nel tufo.

Relax alle terme di Gambassi Terme

La Toscana ha molte terme, alcune davvero famose, ma probabilmente non hai mai sentito parlare di quelle di Gambassi Terme.

Se stai cercando un luogo dove rilassarti e rigenerarti, magari incastrando la giornata di relax fra altre dedicate all’arte, allo sport e alla cultura, opta per queste terme, dislocate lungo la via Francigena, dove potrai beneficiare della celebre acqua salsa di Pillo.

Leggi anche: Saturnia, le terme gratuite più famose della Toscana

Festeggiare la fine dell’ inverno con la festività dedicata a San Giuseppe

L’evento avviene il 17 marzo, quindi in un periodo in cui l’inverno sta per lasciare il posto alla primavera, ma vale la pena segnarselo.

Questa festività è dedicata a San Giuseppe, protettore dei poveri, e si celebra proprio il termine dell’inverno con dolci e falò nelle cittadine e nei borghi per accogliere l’arrivo della primavera.

A Greve in Chianti potrai salutare l’inverno con dolci e vino.

Una visita a Fosdinovo

Fosdinovo si trova in Lunigiana e offre un’atmosfera fiabesca e al tempo stesso misteriosa; la vista sul mare d’inverno è un motivo più che sufficiente per recarsi sino a lì, ma se non ti bastasse non dimenticare di visitare il Castello Malaspina, ancora molto ben conservato, dove potrai aggirarti fra bastioni, torri e cortili.

Da assaggiare, poi, i prodotti locali, fra cui spiccano i testaroli.

Epifania a Firenze Epifania Firenze firenze Epifania 2022 epifania 2022 epifania 2022 firenze Il Carnevale di Viareggio 2022 Carnevale di Viareggio 2022 Carnevale Viareggio 2022 Monte Amiata Nordic Walking Nordic Walking monte amiata pitigliano cosa vedere pitigliano quando andare pitigliano pitigliano toscana terme di Gambassi Terme terme Gambassi Terme Gambassi Terme terme toscana in inverno terme toscana inverno terme toscana inverno toscana terme Fosdinovo Fosdinovo lunigiana lunigiana Fosdinovo Fosdinovo toscana toscana Fosdinovo Fosdinovo cosa vedere toscana in inverno toscana inverno inverno toscana dove andare in inverno in toscana dove andare in toscana in inverno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.