Capalbio, la piccola Atene toscana
  • 2Minuti
  • 392parole
  • 95visite

Capalbio si trova nel Sud della Maremma, in Toscana, a ridosso del confine con il Lazio.

Essa è una cittadina risalente al Medioevo, scelta ogni anno da migliaia di turisti per la sua campagna, l’affascinante borgo e le sue spiagge.

Capalbio: un po’ di storia

Ha origini molto antiche, basta pensare che vi sono state ritrovate tombe risalenti addirittura all’età del bronzo.

Nell’806 Carlo Magno donò la cittadina di Capalbio all’Abbazia romana delle Tre Fontane per poi passare, nel 1200 circa, sotto il dominio degli Aldobrandeschi e, più avanti, della Repubblica di Siena.

Nel 1555 l’arrivo delle truppe spagnole causa una crisi in una città che, fino a quel momento, stava vivendo un’epoca florida che ha visto, fra le altre cose, anche la realizzazione della rocca e delle mura. La malaria, in quegli anni, uccise molte persone di Capalbio contribuendo a un calo demografico e a una seria crisi economica.

Fino al 1960, fu priva della sua autonomia amministrativa, che aveva perso con l’annessione al Granduca di Toscana.

Cosa fare a Capalbio

La Capalbio di oggi è una cittadina attraente e invitante in tutte le stagioni, tuttavia il periodo consigliato per godersela al massimo è l’estate.

Da vedere, la Rocca Aldobrandesca, Palazzo Collachioni (vicinissimo alla Rocca) che ospita, all’interno, il pianoforte utilizzato da Puccini durante i periodi che passò a Capalbio.

Per ammirare un panorama senza uguali, c’è da godersi una camminata sulle mura. Altre visite imperdibili le offrono la chiesa di San Nicola, che si trova nel cuore di Capalbio, e l’Oratorio della Provvidenza.

Il borgo offre anche sagre, feste e altri eventi culturali, ovviamente adesso, causa pandemia da Covid-19, è consigliabile informarsi in merito agli eventi dal vivo.

Un’attrazione singolare è il Giardino dei Tarocchi, situato a pochi chilometri, che ospita le costruzioni dell’artista francese Niki de Sante Phalle rappresentanti gli Arcani Maggiori dei tarocchi.

Spingendosi poco oltre, da non perdere il Lago di Burano e il litorale, composto da 12km di spiagge che s’incastrano nella macchia mediterranea.

Le spiagge di Capalbio

Acqua cristallina, spiagge sabbiose… chi desidera andare a Capalbio per il mare, non rimarrà deluso!

Play La Torba, con la sabbia più scura rispetto alle altre spiagge, offre un piccolo Paradiso di relax e tranquillità.

Da notare che questa è la spiaggia più vicina al promontorio di Ansedonia, che è possibile raggiungere con una breve passeggiata.

capalbio  capalbio mare  capalbio hotel  capalbio spiagge  capalbio giardino dei tarocchi  capalbio scalo  capalbio campeggio  capalbio meteo  capalbio ristoranti  capalbio village  capalbio grosseto  capalbio spiaggia  capalbio fattoria  capalbio italy  capalbio mappa  capalbio toscana  capalbio cosa vedere  capalbio camping  capalbio libri  capalbio agriturismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.